Limitare la memoria utilizzata da Google Chrome su PC lenti

La diffusione dei PC di vecchia generazione, come i Pentium 4 e successivi, che hanno una seconda vita con Windows 7 ed una manciata di GB di RAM, permette di avere a disposizione delle postazioni per navigare su Internet. Come sarà capitato a molti, sino all’installazione di Windows e dei software indispensabili il PC sembra funzionare agevolmente. Non appena proviamo però ad aprire qualche tab per navigare su Internet ci rendiamo conto che il “PC è lento – non va”.
Google Chrome è stato progettato anche per funzionare con basse richieste di memoria. Per abilitare questo tipo di funzionamento, basta modificare il collegamento che si trova sul desktop o sulla barra delle applicazioni ed aggiungere il parametro -purge-memory-button
La riga dovrebbe assomigliare a questa:
“C: \% USER% \ Impostazioni locali \ Dati applicazioni \ Google \ Chrome \ Application \ chrome.exe” –purge-memory-button

Adesso, quando Chrome è in funzione, premere SHIFT + ESC, e ora si ha a disposizione una nuova opzione: “Elimina Memoria” che libera la memoria. Le schede che non hanno bisogno di attenzione in quel particolare momento saranno eliminati dalla RAM.

È inoltre possibile aggiungere una di queste righe:

-memory-model=high
non libera mai la memoria richiesta
-memory-model=medium
viene ridotto il working set quando si cambia scheda
-memory-model=low
viene ridotto il working set quando si cambia scheda e anche quando non il browser non è utilizzato

Si possono combinare anche le impostazioni in questo modo:
“C: \ Documents and Settings \% USER% \ Impostazioni locali \ Dati applicazioni \ Google \ Chrome \ Application \ chrome.exe” –purge-memory-button -memory-model=low