Installare VirtualBox su CentOS 6

La politica di VMWare ha purtroppo escluso dall’ambiente server delle soluzioni valide per la virtualizzazione. L’affidabilissimo e stabilissimo VMWare Server non è più supportato dai recenti sistemi operativi, per cui ho deciso di passare alla soluzione di Oracle che, nonostante sia più macchinosa per l’installazione e la configurazione (è pur sempre un ambiente nuovo) rappresenta comunque una soluzione concreta e affidabile.
La procedura di installazione su CentOS 6 è la seguente:
innanzitutto è necessario installare dei requisiti
yum install -y libXmu kernel-headers gcc dkms kernel-devel
dopodichè è possibile scaricare ed installare con rpm l’installazione di VirtualBox 4 oppure è possibile aggiungere il repository e lasciare che sia il sistema yum a fare il lavoro sporco 🙂
Per aggiungere il repository posizioniamoci nella cartella corretta:
cd /etc/yum.repos.d/
e scarichiamo i riferimenti:
wget http://download.virtualbox.org/virtualbox/rpm/rhel/virtualbox.repo
infine procediamo all’aggiornamento dei pacchetti disponibili ed all’installazione:
yum update
yum install VirtualBox-4.2

Il pacchetto VirtualBox-4.2 scarica anche l’extension pack, ma nel mio caso non era attivo (il comando VBoxHeadless non avviava correttamente l’output RDP).
Per installare l’extension pack eseguire il seguente compando:
VBoxManage extpack install Oracle_VM_VirtualBox_Extension_Pack-4.1.6-74713.vbox-extpack
Qualora mancasse qualche requisito, la compilazione del driver di rete non andrà a buon fine. Una volta visto l’errore ed installato l’occorrente basta eseguire il comando:
/etc/init.d/vboxdrv setup